Torta fredda allo yogurt

Dolce fresco, non solo estivo, ed estremamente versatile. Cambiando il gusto dello yogurt che si utilizza, se ne possono fare mille versioni: alla frutta, al caffè, cioccolato, vaniglia… insomma ce n’è per tutti i gusti e la possiamo decorare come più ci piace.

Se invece volete una versione simile ma cotta, guardate Cheesecake cotta alla vaniglia

Per questa ricetta , ho scelto una versione piuttosto basica, con yogurt alla vaniglia: è piaciuta ai grandi e ai piccoli.

Ottima come merenda, come fine pasto, si prepara velocemente, ma ha bisogno di un po’ di riposo in frigo.

Con le dosi utilizzate, ho fatto una torta di 28cm di diametro con una buona proporzione base/crema.

Possiamo decore la torta, una volta fredda, con frutta fresca di nostro gradimento.

 

INGREDIENTI

  • 200g di biscotti secchi sbriciolati
  • 100g di burro fuso
  • 600g di yogurt
  • 500ml di panna fresca montata
  • 8g di gelatina alimentare

Per fare la base, prendiamo i biscotti sbriciolati e li mischiamo con il burro fuso.

Ricopriamo il fondo dello stampo a cerniera con carta da forno e versiamo i biscotti “imburrati”, appiattendoli per bene con il cucchiaio. Mettiamo in frigo per almeno mezz’ora.

  

Quando la base sarà solida, ammolliamo la gelatina in acqua ben fredda (5/10 min saranno sufficienti); montiamo la panna e aggiungiamo pian piano (con una spatola o cucchiaio, non con la planetaria se no si smonta tutto) lo yogurt.

Mettiamo in un pentolino un paio di cucchiaiate del composto panna/yogurt e ci mettiamo i fogli di gelatina ben strizzati con le mani.

Facendo molta attenzione, sempre mescolando e avvicinando e allontanando il pentolino dal fuoco (mai appoggiarlo direttamente suo fornello) sciogliamo la gelatina: ci vorranno 5 min per ottenere un composto piuttosto fluido e senza grumi.

Aggiungiamo la gelatina alla panna, mescoliamo molto bene e mettiamo il composto ottento sulla base di biscotti. Livelliamo con un cucchiaio e poniamo in frigo per 5/6 ore.

  

Per staccare la torta dallo stampo, possiamo aiutarci con un coltello bagnato,

Decoriamo a piacere….vi assicuro che sarà un successo!!

 

CONSIGLI

Perchè la torta sia buona, deve passare almeno sei ore in frigo, quindi fatela la sera per il giorno dopo o la mattina per la sera.

All’interno della crema, se piace, si può mettere sia frutta tagliata a pezzetti che gocce di cioccolato.

Tortiera7 stampo: non importa la forma, l’imprortante è che sia a cerniera… se tentate di capovolgere il dolce, avrete una brutta sorpresa!!!

Quando sciogliete la gelatina, non abbiate fretta, continuate a mescolare e state abbastanza lontane dal fuoco: dalla gelatina dipende tutta la torta.

Volete gustarla anche in un clima più “invernale”? Fate la base di biscotti speziati(se usate i vasetti tipo monoporzione non compattate la base, risulterà un ottimo dolce al cucchiaio), fate la crema al solito modo usando magari uno yogurt greco o alla vaniglia o quello che più gradite , e prima di servire un bel giro di caramello o sciroppo d’acero…o cioccolato fuso non troppo caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *