Marmellata di limoni

Lo so, tutti diciamo marmellata di pesche, di albicocche ecc, ma sbagliamo! Sono confetture. Le uniche “marmellate” sono quelle di agrumi. Non ci credete? Cercate un po’ in rete e troverete la risposta.

Uso questa ricetta sia per i limoni che per le arance, e mi raccomando, vanno usati solo i frutti non trattati!!!!

La mia versione prevede l’uso di tutto il limone, quindi risulterà un poco amara.

INGREDIENTI

  • 1,5 Kg di limoni (o arance)
  • 1,5 l di acqua
  • 1,250 kg di zucchero semolato

Ricetta che richiede tempo, ma molto fattibile.

Laviamo bene i limoni, togliamo la parte dove sono attaccati alla pianta e li tagliamo a fettine sottili senza sbucciarli; con un po’ di pazienza eliminiamo i semi.

Mettiamo a bagno le fettine in acqua fredda per tutta la notte.

Al mattino scoliamo l’acqua usata per l’ammollo.

In una pentola capiente e possibilmente con il doppio fondo, mettiamo le fettine di limone scolate , 1,5 l di acqua e portiamo a bollore per 15 min a fuoco medio.

Successivamente uniamo lo zucchero (volendo possiamo diminuire un po’ la quantità) e , mescolando ogni tanto, lasciamo cuocere per almeno 2 ore e mezzo/3(temppo indicativo, fate delle prove intermedie). Per sapere quando è pronta, non uso il termometro, ma la classica prova piattino: se il composto, una volta raffeddato è sodo, vuol dire che è pronta!

Versatela in vasi ben puliti e sterilizzati e conservatela in luogo fresco ed asciutto.

E’ una ricetta che ho fatto molte volte e il risultato è sempre stato ottimo; l’unica cose che può trarre in inganno è il colore finale: non è mai restata “giallo limone”, ma è sempre diventata di un colore piuttosto aranciato, quindi non spaventatevi! Anzi, se vi dovesse restare bella gialla, scrivetemi come avete fatto!!!!!

 

CONSIGLIO

Quando facciamo confetture, conserve, marmellate ecc fatte in casa, dobbiamo fare molta attenzione allo stoccaggio e alla conservazione; un vaso non correttamente sterilizzato o conservato, può sviluppare , muffe, cariche batteriche, botulino ecc che sono pericolosissimi per la salute.

Ma se facciamo tutti i passaggi in modo corretto…avremo prelibatezze per tutto l’anno!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *