Cavolfiori gratinati

Ortaggio che si trova ormai tutto l’anno, al cavolfiore sono attribuite molte qualità. Oltre al classico bianco, lo possiamo anche arancione, viola e verde e magari anche in atre colorazioni che non conosco.

Non a tutti piace, soprattutto cuocerlo perchè lascia un po’ di odore per casa; io ho risolto il problema mettendo qualche goccia di aceto bianco nell’acqua di cottura e aprendo il meno possibile il coperchio o cuocendolo al microonde.

Il cavolfiore è ottimo anche a crudo in pinzimonio staccando i “ciuffetti”, o tagliato a fettine molto sottili e condito a piacimento , magari con una grattatina fresca di pepe.

In questa semplicissima ricetta lo propongo colorato e gratinato.

 

INGREDIENTI

  • 2 cavolfiori possibilmente di colori diversi
  • mezzo litro di besciamella
  • un pezzetto di burro
  • Parmigiano Reggiano grattugiato

 

Laviamo i cavolfiori dividiamoli in ciuffetti.

Facciamoli cuocere in acqua salata e facciamo attenzione che rimangano un po’ sodi in quanto poi passeranno anche in forno.

Una volta cotti, li scoliamo e li mettiamo in una pirofila leggermente imburrata.

   

Li cospargiamo con besciamella, meglio se non troppo densa, e li ricopriamo con abbondante parmigiano.

  

Mettiamo in forno a 180/200°C fino a che si forma una bella crosticina dorata (10/15 min sono sufficienti) . Prima di consumarli, lasciamo raffreddare un poco. Buon Appetito

 

CONSIGLIO

Magari , vedendoli colorati, anche i bambini saranno più invogliati all’assaggio. Perchè allora non proporre un bel cavolfiore arcobaleno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *